Arte, Storia, Educazione e Natura

SCUOLA E EDUCAZIONE ALL’APERTO: IL BOSCO, LA NATURA E L’ARTE  

Frammenti di esperienze educative in natura tra Arte, Terra e Cultura

Arturo Genduso: Custodi per una valorizzazione della biodiversità agricola siciliana

La natura in Sicilia è ricchissima di biodiversità naturale ed agricola. In quasi tutte le stagioni basta andare in campagna e raccogliere verdure da portare a casa per cucinare un ottimo e sano piatto. Nella semplicità e salubrità delle materie prime si nascondono, infatti, grandi piatti. La valorizzazione della biodiversità in cucina a Giuliana è ispirata oltre che dall’immensa cultura contadina della Sicilia anche dall’esperienza da cuoco, per tre anni, di San Benedetto il Moro. Il Santo proprio nel parco Sant’Anna imparò a cucinare e si diceva che da allora gli angeli lo accompagnavano sempre davanti i fornelli. Per conoscere la ricchezza naturale del territorio è necessario avere informazioni sulla fauna, sulla flora e sulla biodiversità agricola che ha interessato l’area di studio.

La grande sensibilità dimostrata dai giovani giulianesi gli permetterà di ampliare tali conoscenze anche attraverso il confronto con la popolazione locale. Lo spazio disponibile potrebbe consentire di realizzare laboratori del gusto e un bel ecomercato dove far conoscere a turisti i prodotti naturali ed agricoli trasformati e non.

​

Arturo Genduso è un agronomo, figlio di un noto entomologo palermitano esperto in lotta biologica, è nato e cresciuto in contatto con i più importati esperti della materia, che continuamente frequentavano la casa di famiglia sita nel parco delle madonie. Dopo la laurea in agraria si occupa di agricoltura biologica e di ambiente. 

Da ispettore di organismi di controllo passa alla assistenza tecnica in campagna finché non avviene il suo magico incontro con l’agricoltura biodinamica attraverso la scuola Waldorf di Palermo. 

Si occupa di progettazione di aziende agricole biologiche e biodinamiche nonché di valorizzazione delle produzioni agricole tradizionali.